Pallavolo serie B1/F: Piccini Paolo Spa, bella vittoria contro Montespertoli

PICCINI PAOLO SPA SAN GIUSTINO – MONTESPORT MONTESPERTOLI 3-0
(25-13, 25-15, 25-12)

PICCINI PAOLO SPA SAN GIUSTINO: Betti 1, Borelli 5, Galetti (L) ricez. 60% + 1 punto, Mearini 15, Silotto 7, Leonardi, Tosti 14, Romani 8, Giordano 5. Non entrate: Marinangeli, Mezzasoma. All. Marco Gobbini e Claudio Nardi.
MONTESPORT MONTESPERTOLI: Pistolesi 8, Bellini 1, Checchi 3, Mazzini 5, Calamai 2, Pierattini 3, Antonini, Anichini (L1) ricez. 44%, Bernini, Para 2, Vitrò (L2) ricez. 20%, Collini 1, Mezzedimi 2. All. Pietro Giacomo Buoncristiani.
Arbitri: Michele Albergamo di Pesaro e Martin Polenta di Ancona.

SAN GIUSTINO: battute sbagliate 1, ace 13, muri 7, ricezione 57% (perfetta 27%), attacco 31%, errori 8.
MONTESPERTOLI: battute sbagliate 4, ace 2, muri 7, ricezione 32% (perfetta 8%), attacco 16%, errori 32.

Durata set: 21’, 24’ e 21’, per un totale di un’ora e 6’.
SAN GIUSTINO – Inizia con una netta affermazione per 3-0 sulla Montesport Montespertoli il 2019 della Piccini Paolo spa San Giustino, che sulla calza della befana trova 3 punti al ritorno fra le mura amiche del PalaVolley, nonostante il forfait della sua più prolifica attaccante, l’opposto Elisa Mezzasoma. Una vittoria maturata in un’ora e 6 minuti di gioco che, in base anche ai parziali, può essere considerata agevole, ma che tale la formazione di Marco Gobbini ha saputo rendere grazie a una battuta molto efficace (13 ace e il 32% di ricezione per le fiorentine), che ha di conseguenza permesso di limitare la pericolosità delle attaccanti avversarie (soltanto il 16% di realizzazione), fra le quali la sola Giulia Pistolesi ha saputo offrire sprazzi di tecnica e potenza. Quando gli è stato possibile, non dimenticando i tanti errori commessi, il Montespertoli ha risposto con attenzione in difesa, ma di fatto non c’è stata partita, perché in ogni set la Piccini Paolo spa ha sempre scavato un divario netto fin dalle battute iniziali. Valentina Mearini è stata la top scorer di turno con 15 punti (per lei, 5 ace come per Benedetta Giordano), seguita dai 14 di una sempre grintosa Silvia Tosti; bene anche Carlotta Romani e Giorgia Silotto, che ha degnamente sostituito la Mezzasoma in posto 2 e spazio più ampio, nella circostanza, per Stefania Betti e Laila Leonardi.

Pietro Giacomo Buoncristiani, tecnico della Montesport, schiera il 6+1 di base con la Bernini palleggiatrice, la Calamai opposto, al centro la Pierattini e la Mazzini, a lato la Pistolesi e la Bellini e libero la Anichini. Marco Gobbini risponde con l’inedita diagonale Giordano-Silotto, la coppia Mearini-Borelli al centro, la Tosti e la Romani in posto 4 e la Galetti libero. La Silotto piazza subito due punti che danno il via alla fuga d’acchito di San Giustino: uno slash della Borelli e un attacco della Romani portano la situazione sul 6-2 e soltanto un muro sulla Borelli (che lo aveva piazzato nello scambio precedente) frena la striscia positiva delle padrone di casa sull’11-4. La reazione ospite porta a un avvicinamento che si blocca sull’11-8, determinato da un tocco della Mazzini, che sorprende la Giordano in palleggio. L’ottima e prolungata azione risolta dalla Tosti con il punto del 12-8 è quella che segna definitivamente la svolta del set: la Giordano costruisce un sostanzioso “break” con le sue lunghe battute che mettono in crisi la ricezione delle toscane e, variando poi le direzioni al servizio, ottiene tre ace di fila; al resto, provvede soprattutto la difesa della Piccini Paolo spa (la Galetti c’è sempre), mentre dall’altra parte entrano la Antonini per la Bellini, la Mezzedimi per la Calamai e, in regia, la Para per la Bernini. Sul 22-9, al quale contribuisce anche il punto su palleggio mirato del libero Galetti, un muro ai danni della Mearini sblocca Montespertoli, che arriva a quota 13, ma l’attacco risolutore è della Romani, che chiude i giochi.
In avvio di seconda frazione, la Antonini rimane a lato in luogo della Bellini e il Montespertoli esordisce con un 2-0 in apertura: è l’unico massimo vantaggio in cui la formazione di Buoncristiani viene a trovarsi, per effetto anche di un regalo della Galetti, che va a toccare in bagher un pallone destinato a uscire con il punto per San Giustino. Tuttavia, tre errori consecutivi – dei quali due in attacco della Pistolesi – ribaltano immediatamente la situazione: la palla spinta della Silotto, il muro e la fast della Borelli, più l’esperienza in attacco di capitan Tosti, orientano di nuovo l’ago della bilancia dalla parte della Piccini Paolo spa; sul 7-12 e dopo il time-out chiesto dal suo allenatore, il Montespertoli reclama per un muro sulla Tosti con palla in campo (in effetti, così era sembrato), ma il secondo arbitro indica out e coach Buoncristiani si becca un giallo per proteste. I successivi ace della Borelli e della Giordano, più gli slash della Silotto e della Mearini (che si esalta anche a muro) mettono le nerofucsia nella classica botte di ferro: sul 19-8, la Betti rileva la Silotto e di lì a poco la Leonardi prende il posto della Giordano. Piccolo recupero delle fiorentine (tornano in campo la Mezzedimi e la Collini), fino a quando la Pistolesi in battuta dapprima trova l’ace del 15-24 e di seguito serve lungo al salto, consegnando il 2-0 alla Piccini Paolo spa.

Terzo set con titolari la Checchi e la 18enne Mezzedimi per il Montespertoli (Buoncristiani ha fatto giocare alla fine tutte e 13 le sue atlete) e 6+1 invariato per San Giustino, che si presenta con un 7-0 iniziale, frutto della mano di Silvia Tosti e anche di diversi colpi fuori bersaglio sull’altro versante. Anche la fortuna sembra stare dalla parte della Piccini Paolo spa, con l’ace a nastro della Giordano (che poi sbaglierà la successiva battuta) e con un fortuito rimpallo difensivo dal quale origina l’ennesimo punto. Sotto di 10 (1-11), la Montesport frena il momento di sbandamento con un bel diagonale della Mezzedimi, poi arrivano ben 4 ace consecutivi di Valentina Mearini e sul 16-2 ricomincia il valzer delle sostituzioni: via libera per la Betti e per la Leonardi, mentre nelle file ospiti la Para avvicenda la Bernini. Massimo vantaggio di +17 (21-4) sull’ace della Romani, prima che il Montespertoli costruisca l’unica parentesi di rilievo con un break di 6-0, interrotto dal tocco di precisione della Betti, che realizza il suo primo punto in B1. Il sigillo conclusivo del 25-12 è apposto dal mani fuori di Silvia Tosti.
Sorride a fine gara Marco Gobbini: “E’ una vittoria da tre punti, colta nella circostanza in cui non avevamo disponibile per la prima volta Elisa Mezzasoma – afferma il tecnico della Piccini Paolo spa – e la squadra ha avuto la capacità di non far giocare le avversarie, facendo leva sulla battuta. Sapevamo che il Montespertoli aveva nella difesa il suo punto di forza e le ragazze sono state brave anche nel limitare le sue forti centrali”. Bene la Silotto e gloria anche per la Betti e la Leonardi. “E’ la dimostrazione del fatto che c’è bisogno di tutte”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.