Piccini Paolo San Giustino, a Capannori in partita solo nel primo set

BIONATURA NOTTOLINI CAPANNORI – PICCINI PAOLO SPA SAN GIUSTINO  3-0

(26-24, 25-19, 25-20)

 

BIONATURA NOTTOLINI CAPANNORI: Mutti 6, Magnelli 7, Renieri 19, Puccini 17, Roni 12, Bresciani, Becucci, Battellino (L) ricez. 67%. Non entrate: Miccoli, Migliorini, Batori. All. Sandro Becheroni e Matteo Lupetti. 

PICCINI PAOLO SPA: Borelli 2, Galetti (L) ricez. 56%, Mearini 5, Silotto 3, Tosti 5, Romani 2, Mezzasoma 18, Giordano 1. Non entrate: Betti, La. Leonardi. All. Marco Gobbini e Claudio Nardi.

Arbitri: Marco Bertonelli di Pisa e Stefano Nadotti di Massa Carrara.

 

CAPANNORI: battute sbagliate 13, ace 4, muri 9, ricezione 54% (perfetta 29%), attacco 44%, errori 23.

SAN GIUSTINO: battute sbagliate 9, ace 1, muri 5, ricezione 53% (perfetta 24%), attacco 30%, errori 16.

 

Durata set: 27’, 25’ e 26’, per un totale di un’ora e 18’.

 

 

CAPANNORI – È iniziata con un passo falso in quel di Capannori la quinta stagione consecutiva in B1 femminile del San Giustino Volley, targato Piccini Paolo spa. La formazione toscana, sostenuta dal gran pubblico di un PalaPiaggia gremito, brinda così al ritorno in categoria con un 3-0 più rotondo nei set successivi al primo, mentre Tosti e compagne, dopo aver avuto in mano la possibilità di chiudere in loro favore la frazione di apertura, si sono disunite, lasciando il pallino del gioco alle padrone di casa, che hanno sempre condotto la situazione a livello di risultato. Poco efficaci in battuta e soprattutto sui contrattacchi(25% contro 41%): queste le principali pecche evidenziate dalle ragazze della Piccini Paolo spa; due fattori che alla fine hanno esercitato il loro peso in favore della Bionatura Nottolini. Oltre che i muri vincenti (9 contro 5), è la media di realizzazione a dare la chiave di lettura del match: 44% per le lucchesi, con l’opposto Sofia Renieri e le laterali Chiara Puccini e Beatrice Roni in grande spolvero; 30% per la formazione di Marco Gobbini, che ha avuto ancora una volta in Elisa Mezzasoma (18 punti e 41% in attacco) la sua grande trascinatrice, graffiando invece poco da posto 4, dove Carlotta Romani è entrata nel corso della partita in luogo di Giorgia Silotto. Non era cominciata male la partita: 8-5 per San Giustino, poi 16-15, ma soprattutto un break importante sul 19-17, mantenuto fino in pratica sul filo di lana; sul 24-23, tuttavia, la Piccini Paolo spa non è stata capace di chiudere due contrattacchi, incappando poi in un fallo di posizione in battuta e subendo un ace che hanno ribaltato i giochi sul 26-24 per le locali. Meno combattute le altre due frazioni: Capannori subito avanti (8-4 nel secondo e addirittura 11-2 nel terzo) e situazioni parallele sul 16-9 in entrambi i casi, con la compagine di Becheroni che ha saputo sempre gestire il vantaggio acquisito in partenza, chiudendo sul 25-19 prima e sul 25-20 poi. 

 

“Peccato per il primo set perso, quando oramai lo avevamo in tasca – ha commentato Marco Gobbini, allenatore della Piccini Paolo spa – ma poi Capannori è stato superiore e ha meritato la vittoria. Non ha funzionato come in altre circostanze la nostra battuta e sui contrattacchi non siamo stati alla pari delle nostre avversarie, che hanno difeso molto bene per poi colpirci al momento giusto. Purtroppo, torniamo con una sconfitta all’esordio di campionato e davanti abbiamo adesso un trittico di ferro: Castelfranco di Sotto in casa, Empoli fuori e Cesena di nuovo in casa. Dobbiamo insomma stringere i denti”.

0 commenti su “Piccini Paolo San Giustino, a Capannori in partita solo nel primo set

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: