Gubbio: “Spirito di squadra 2018” centra tutti gli obiettivi: 5.000 euro in beneficenza, prima vittoria stagionale per l’Emma Villas Siena che al tie-break supera la Top Volley Latina

Federico Tosi premiato come miglior Libero da Giampietro RampiniSolito pubblico delle grandi occasioni, solito spettacolo in una Polivalente che ha risposto come da abitudine alla grande nell’edizione 2018 di Spirito di Squadra, la manifestazione dedicata al volley che è anche un modo per ricordare un amico e un ex pallavolista come Francesco Rampini. A imporsi sul parquet eugubino in un vero e proprio antipasto di Superlega è stata la matricola senese dell’Emma Villas Volley, che l’ha spuntata al quinto set sulla Top Volley Latina rimontando lo svantaggio di 2-1 e conquistando in volata un successo tanto bello, quanto meritato.

FINALE IN VOLATA. Trascinata dalla regia di Marouf, palleggiatore iraniano di assoluto talento, e dagli attacchi del cubano Hernandez, la compagine di Cichello ha ricevuto tanto anche dal polacco Gladyr che nei momenti chiave del match ha preso per mano i compagni a suon di muri e attacchi vincenti. Sugli scudi anche il giapponese Ishikawa, tra i più attesi assieme all’azzurro Maruotti, che ha dimostrato di poter ambire al ruolo di elemento tra i più importanti del sestetto senese, dove dice la sua ancora il libero Andrea Giovi, habitué di Spirito di Squadra e da sempre legato al territorio umbro (lui che è originario di Perugia). Tra le fila di Latina da segnalare la buona prova di Parodi e quelle un po’ a corrente alternata di Palacios e Stern, lanciati nel sestetto titolare da Tubertini (lo sloveno in particolar modo era al debutto assoluto in maglia pontina). Dopo aver vinto 25-23 il primo set con un Parodi sugli scudi (7 punti, nulla hanno potuto Hernandez e Maruotti con 4 punti a testa), Latina ha perso 28-26 il secondo, con Ishikawa bravo a riportare sotto i senesi ed Hernandez chirurgico nel chiudere due attacchi nel momento in cui la palla scottava di più. La Top Volley ha poi vinto agevolmente il terzo per 25-18 trovando punti un po’ in tutti i fondamentali (bene Stern al servizio, efficace Gitto, spesso cercato da Sottile), cedendo poi alla distanza per 25-20 nel quarto quando è salito in cattedra Gladyr, decisivo nel tiebreak con un muro in avvio e due attacchi vincenti dopo che Hernandez al servizio aveva scavato il primo solco tra le due formazioni, con Siena che ha chiuso sul 15-11. Proprio il cubano è stato eletto MVP della sfida (il premio è stato indetto dalla Pallavolo Gubbio nell’anno in cui il sodalizio eugubino festeggia il traguardo dei 50 anni di attività), mentre il riconoscimento come miglior libero (il ruolo in cui giocava Francesco Rampini) è andato a Federico Tosi di Latina.

COMMENTI. A fine gara Simone Parodi è stato il primo a commentare la sfida della Polivalente, ammettendo di aver accusato un po’ di stanchezza nei due set conclusivi. “Non siamo ancora abituati sulla lunga distanza, ma sicuramente questo test c’è servito per mettere un po’ di benzina nelle gambe. Alla fine ammetto di aver sentito un po’ la fatica e non è un caso se s’è visto qualche errore di troppo. Siamo partiti bene, consapevoli di avere a che fare con una squadra che si farà valere nella prossima Superlega. Alla fine è stato un allenamento importante a 10 giorni dal via di una stagione che richiederà tante energie e tanto spirito di sacrificio. C’è ancora molto da fare, la squadra è rinnovata e alcuni elementi, vedi Stern, sono con noi da pochi giorni. È sempre bello venire a Gubbio e trovare una cornice di pubblico così bella e numerosa, dando un contributo importante per una giusta causa”. Andrea Giovi da queste parti è di casa e al di là della soddisfazione per il risultato finale (per l’Emma Villas è il primo successo in precampionato) è consapevole di aver visto notevoli progressi: “Era la prima gara che disputavamo con l’organico quasi al completo e le sensazioni sono state molto positive. Ci tenevamo a far bene e a lottare punto a punto per portare a casa la vittoria, cosa che abbiamo fatto disputando un gran bel tiebreak. La Superlega per noi è un sogno, non vediamo l’ora di scendere in campo e questa sera abbiamo assaggiato quello che ci attenderà a stretto giro di posta. Gubbio ha risposto ancora una volta alla grande, noi magari qualche errore lo abbiamo commesso, però capite da voi che siamo ancora a inizio stagione e qualche sbavatura ci può stare. Siamo una squadra che ha giocatori provenienti da ogni parte del mondo e abbiamo bisogno di imparare a conoscerci, ma serate come queste aiutano a crescere e a fare progressi sia in campo che fuori”.

SOLIDARIETÁ. Spirito di Squadra è sport ma anche e soprattutto solidarietà: sono 5.000 gli euro raccolti e destinati a finalità benefiche che vanno a sommarsi ai 50.000 già irrogati nelle passate edizioni. “In un anno di transizione, dove il mondiale ha un po’ condizionato l’organizzazione dell’evento, siamo riusciti a portare due squadre di livello assoluto è una cornice degna di una gara di campionato, non certo di prestagione”, ha commentato Giampietro Rampini. Presente, oltre al sindaco Stirati, all’assessore allo sport Damiani e al consigliere regionale Smacchi, anche il vescovo Luciano Paolucci Bedini che ha svelato anche un passato… pallavolistico: “Ho giocato in gioventù, è uno sport che mi ha sempre appassionato e che continuo a seguire quando posso. Giocavo palleggiatore e posso dire che i due che ho visto stasera (Marouf e Sottile) hanno ampiamente ripagato le attese. È stato un bellissimo evento nonché un’iniziativa lodevole che conferma il grande cuore di questa città”. Spirito di Squadra 2018 ha aderito alla Campagna Fiocco Bianco contro la violenza sulle donne, accettando l’invito della Commissione Pari Opportunità.

ARANCIA LIVE. La serata è stata ripresa integralmente e in diretta streaming dalla piattaforma eugubina Arancia Live (oltre 1800 contatti da ogni parte d’Italia) ed è già disponibile nella sezione on demand dell’applicazione, che può essere scaricata su dispositivi Android e iOs.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.