BENEDETTA GIORDANO NUOVA REGISTA DEL SAN GIUSTINO VOLLEY. UMILTA’ E LAVORO LE PAROLE D’ORDINE DELLA 19ENNE GIOCATRICE, REDUCE DA UNA STAGIONE IN A2 CON IL SAN GIOVANNI IN MARIGNANO

Una giovane in cabina di regia, seppure con un buon bagaglio di esperienza acquisito in A2. È Benedetta Giordano, 19 anni il prossimo 27 settembre, la nuova palleggiatrice della Sia Coperture San Giustino; nata ad Alba, in provincia di Cuneo e alta un metro e 76 centimetri, la Giordano si è poi trasferita in Liguria e adesso vive a Roma, dove ha appena concluso gli esami di Stato per il conseguimento del diploma nella sezione “informatica” di Economia Aziendale. Primi passi nella Pro Patria Volley Milano: tre anni di permanenza in questa società, con la disputa della finale nazionale Under 16 e il riconoscimento di miglior palleggiatrice italiana nell’annata 2014/15, poi il trasferimento alla Progetto Orago, con la quale ha ottenuto un quarto posto nella finale nazionale Under 18 dopo il secondo a livello regionale. Completamento del percorso fra le giovanili nella Vero Volley Monza e ultima stagione a San Giovanni in Marignano, con una quindicina di gettoni di presenza in Serie A2, impreziositi dalla conquista della Coppa Italia di categoria e dall’arrivo fino allo spareggio play-off per la A1, perso in casa alla “bella” contro la Fenera Chieri. E anche nella seconda fase del campionato è stata la valida alternativa di Ilaria Battistoni. “E’ stata un’esperienza bella sotto ogni profilo, quella di San Giovanni in Marignano – ha ricordato la Giordano – e una tappa importante per la mia crescita personale”. Adesso l’approdo a San Giustino, con mansioni di titolare in un ruolo chiave: “Sono felicissima di poter giocare in un campionato di alto livello come la B1 – ha commentato – e metterò a frutto quanto imparato stando vicino a colleghe di esperienza, ma a questo aggiungo umiltà e forte senso del lavoro, da combinare al meglio con le mie potenzialità. Il San Giustino mi ha chiamato perché vuol essere una fra le principali protagoniste del girone e per fare questo ha deciso di allestire un organico di tutto rispetto, del quale mi hanno già informato: spero allora di dimostrare la bontà della scelta che i dirigenti hanno fatto, puntando su di me. Conosco un po’ l’ambiente e in parte me lo hanno anche descritto: è quello ideale per poter coltivare ambizioni e costruire il giusto feeling con la tifoseria”. Oltre che nella distribuzione dei palloni, in quali altri fondamentali Benedetta Giordano può fare la differenza? “Diciamo che curo molto la difesa e che cerco di essere efficace anche in battuta”. Intanto, l’organico 2018/19 sta cominciando a prendere sempre più consistenza. Alla conferma del tecnico Marco Gobbini, è seguita quella dell’opposto Elisa Mezzasoma e, per ciò che riguarda libero e regista, sono state ingaggiate Nayma Galetti e Benedetta Giordano; un San Giustino che sta dunque operando a ritmo spedito per compiere un ulteriore salto di qualità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.